Il resto è rumore, percorsi tascabili di Alex Ross

by

Alex Ross, critico musicale del New Yorker, ha scritto nel 2007 un bel libro sulla musica del Novecento: “Il resto è rumore”. Musica colta, d’arte, chiamatela come volete, con qualche richiamo anche agli incroci col jazz, al musical, al teatro d’avanguardia, senza dimenticare di evidenziare la cornice storica, sociale e culturale nella quale si sono mossi i protagonisti del racconto. Un bel libro, dicevo, che ha venduto moltissimo ed ha attirato le lodi quasi unanimi di molti tra i più importanti opinionisti del settore. In un articolo pubblicato sul Corriere musicale, ho pensato di parlare del testo di Ross, partendo dai suoi non pochi limiti, ma evidenziando anche le sue caratteristiche positive, che pur non facendone una esaustiva storia della musica del Novecento ne fanno comunque un’interessante e appassionante viaggio personale nelle meraviglie della musica moderna e contemporanea.

 

Potete leggere l’articolo qui:
Il resto è rumore, percorsi tascabili di Alex Ross
.

Tag: , , , ,

2 Risposte to “Il resto è rumore, percorsi tascabili di Alex Ross”

  1. apinza Says:

    Sono grato ad Alex Ross per il modo di scrivere così amabile: mi ha fatto scoprire molte cose; mi ha fatto venir voglia di “mangiare” moltissima musica del ‘900….

Lascia pure un commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: