I grandi pianisti: presentazione

by

Se è vero, come è vero, quanto diceva Frank Zappa:

Scrivere di musica è come ballare di architettura

allora non è molto intelligente scrivere di musica, dunque non è molto intelligente fare quello che sto facendo in questo istante. Però penso sia doveroso operare una distinzione: non ha forse molto senso scrivere di musica in quanto musica in sé, cioè è difficile poter rendere conto di pure sensazioni uditive con la parola, o con la scrittura. E’ però pure vero che quelle sensazioni uditive vengono trasformate dal nostro cervello in idee, in emozioni, in deduzioni, e queste sì possono essere comunicate, magari non compiutamente, per mezzo della parola. Chissà cos’avrebbe da ridire il buon vecchio Frank sullo scrivere di storia della musica, invece. Spero niente, anche se non penso fosse d’accordo con la necessità di dare molta importanza alla storia della musica, piuttosto che alla musica stessa. Mentre mi chiedo perché mi sono impelagato in questo difficile e spinoso argomento, che comunque mi piacerebbe molto veder approfondito, vado a presentarvi quest’idea che mi è venuta in mente poco fa: dedicare una sezione di questo spazio musicale ai grandi dell’interpretazione pianistica del novecento. Ho preparato una lista di una trentina di pianisti che hanno segnato meravigliosamente il novecento con le loro idee musicali. La mia idea è quella di trattare ogni pianista allo stesso modo, senza lasciar trasparire le mie preferenze per l’uno piuttosto che per l’altro. Per fare questo ho deciso quindi di selezionare questi pianisti senza badare ad alcun ordine, né alfabetico, né cronologico, né nazionalpopolare. Ve li presenterò semplicemente in ordine casuale, così come capita, per una volta. Ho pensato di dare per ognuno di essi qualche informazione biografica, qualche indicazione discografica e, se possibile, bibliografica. Poi, tentando di essere il più possibile leggero e super partes, magari darò anche qualche nota sull’interpretazione, tentando se possibile di attingere da fonti significative. In questa presumibilmente lunga avventura spero di potermi vantare della collaborazione di un caro amico internettiano (che brutta parola!) che a riguardo ne sa davvero troppe più del sottoscritto per non essere invitato a contribuire!

A presto con Dinu Lipatti.

Una Risposta to “I grandi pianisti: presentazione”

  1. interpretazione pianistica Says:

    Complimenti per il sito e per l’entusiasmo, In ques’epoca in cui sembra sempre di dover inseguire il pubblico ad ogni costo, è importante che a qualcuno rimanga la voglia di approfondire davvero la materia.

Lascia pure un commento :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: